Progetto Biodanza e Fiabe nelle Scuole Materne .

Progetto Biodanza e Fiabe nelle Scuole Materne .

Progetto Biodanza per bimbi e maestre

+

Progetto Fiabe: Conoscerle e saperle raccontare

per maestre, genitori, personale e volontari

Premessa:

i bambini e le loro famiglie insieme alle maestre, al personale e ai volontari costituiscono una comunità viva e complessa, dove tutti gli adulti si adoperano per costituire il più possibile, un ambiente sicuro, stimolante e affettivo dove i nostri figli possono crescere nella fiducia verso la Vita.

Questo progetto vuole far emergere il valore di ogni individuo all’interno della comunità, aumentare la coscienza e la responsabilità dei nostri atteggiamenti e dei nostri atti verso noi stessi e gli altri.

Il progetto coinvolgerà prevalentemente i bambini e le maestre in orario

scolastico ed anche il personale, i genitori e i volontari in altri momenti fomativi serali.

Obiettivi generali del progetto:

  1. Sviluppare le capacità vitali, creative e affettive di bambini e adulti.

  2. Facilitare il superamento di conflitti, paure, pregiudizi.

  3. Aumentare il senso di benessere percepito nella comunità.

  4. Creare maggiore integrazione nella comunità.

Strumenti utilizzati:

  1. La Biodanza

Biodanza è un sistema che utilizza l’insieme di musica-movimento-espressione delle emozioni-incontro umano in modo integrato. Si attua attraverso il gruppo in una sequenza di esercizi-danze organizzati secondo il modello organico di azione e riposo. Si stimola l’espressione attraverso gli schemi motori di base come camminare, saltellare, strisciare, rotolare… favoriti dall’emozione generata dalla musica e dalla presenza e incontro con gli altri. Nella sua applicazione per i bambini si utilizzano in particolare modelli di espressione legati alla natura (animali ed elementi naturali) insieme alla gestualità che crea vincoli con gli altri esseri umani (contatto fisico, sguardo, canto, …).

Le modalità e le proposte utilizzate sono adatte ai bambini di 3-6 anni. Le maestre saranno coinvolte attivamente nell’attività e invitate a riscoprire e raffinare questo primario ed essenziale codice di espressione e di comunicazione umana.

Gli obiettivi specifici della Biodanza per bambini sono:

  • Vivere il piacere del corpo attraverso il movimento e il gioco.
  • Stimolare l’equilibrio tra agire, rallentare e riposare.
  • Sviluppare la cooperazione e la solidarietà.
  • Sviluppare abilità fisiche come la coordinazione, la forza, l’agilità.
  • Sviluppare qualità interiori come il coraggio, la tenerezza, l’empatia.

Info Biodanza su: www.biodanzaitalia.it

  1. Il Counseling di gruppo

Nella gestione delle riunioni, delle verifiche e delle parti verbali della Biodanza, negli incontri dedicati alle Fiabe e alla Narrazione, saranno utilizzate modalità e tecniche di Counseling.

Il Counseling è una relazione di aiuto offerta alle persone, alle coppie, alle famiglie, ai gruppi, basata sull’ascolto, sulla chiarificazione e sul sostegno.

Il principio di base del Counseling è che tutto ciò che ci serve è già in Noi. L’aiuto di cui abbiamo bisogno è di riconoscere le nostre qualità e risorse, chiarire cosa veramente desideriamo e Chi aspiriamo a Essere.

Il Counseling è utilizzato per problemi di relazione, elaborazione di eventi, incidenti, lutti e per scelte esistenziali o per migliorare la qualità della propria vita. In questo progetto in particolare si utilizzeranno l’ascolto attivo, la riformulazione, la chiarificazione, la messa in atto, la drammatizzazione di situazioni reali.

Info Counseling su www.paolobressan.it/counseling

  1. Le Fiabe e la Narrazione

Il linguaggio delle fiabe è una metafora dei nostri movimenti interiori. I personaggi che si muovono nelle storie sono le parti di noi che si incontrano, scontrano, dialogano, si armonizzano.

Avere le chiavi di lettura per comprendere il linguaggio celato delle fiabe aiuta noi adulti a saperle raccontare rispettandone tempi, cadenze, significati.

I laboratori proposti in questo progetto offrono un viaggio nel mondo delle fiabe, alla scoperta dei loro simboli e della loro origine, per arrivare ad accorgersi che il piano della nostra realtà quotidiana e il piano dei racconti, che crediamo essere paralleli, in realtà, se impariamo ad amplificare i simboli presenti nelle fiabe, possono toccarsi. E quando entrano in contatto, se pur brevemente, c’è un insight, una piccola o grande intuizione che può dirci qualcosa di importante per la nostra vita.

In quel preciso istante le fiabe diventano vere. E quando sentiremo la loro verità, le racconteremo con amore, perchè sentiremo che quella fiaba ci riguarda, parla di noi e delle nostre dinamiche interiori.

Info fiabe su: www.claudiotomaello.com

Questo progetto è stato applicato nella Scuola Materna di Castello Roganzuolo e nella sua parte di solo Biodanza in varie Scuole Materne come Santa Lucia di Piave, Cimadolmo, Tezze di Piave, Colle Umberto, Colfosco, Refrontolo, Susegana, …

Per info e approffondimenti Clicca qui

Category .

Progetti nella Scuola

Share .